Digital Storytelling as a Reflective Practice Tool in a Community of Professionals

Corrado Petrucco, University of Padua, Italy

Abstract

This exploratory study is based on an ethnographic research about a group of food safety professionals (physicians, veterinarians, biologists, chemists, nutritionists and prevention technicians) that try to exchange information and solve critical work issues communicating their experiences in the form of digital stories. In fact they convey more detailed context than textual and verbal stories, facilitating tacit knowledge elicitation and reflective practices. The digital storytelling process helped the community to reach a higher level of awareness about their specific professional competencies and critical work issues, fostering high levels of commitment and motivation, transforming the community in a true Community of Practice.

Abstract in Italian

Le persone sembrano avere una abilità innata di rappresentare le loro esperienze attraverso una storia proprio perché esse facilitano la comunicazione rispetto a descrizioni puramente formali, veicolando emozionalità, un ricco contesto e una chiara descrizione di cause ed effetti. Questo studio esplorativo è basato su di un progetto formativo rivolto ad un gruppo di esperti di sicurezza alimentare (medici, veterinari, biologi, chimici, nutrizionisti e tecnici della prevenzione) della Regione Veneto. La formazione mirava a migliorare la cooperazione tra questi professionisti impegnati  a gestire problemi di salute animale e di sicurezza alimentare e con scarse occasioni di scambiare informazioni durante le loro attività. A questo proposito è stata  creata  una Comunità di Pratica on-line: durante le attività è emerso come questi professionisti utilizzassero molto spesso modalità narrative per comunicare elementi di problem posing e problem solving. Per supportare questi processi, i partecipanti, suddivisi in gruppi, sono stati incoraggiati a realizzare dei Digital Storytelling sui temi problematici ritenuti più importanti ed in cui potevano raccontare le loro esperienze e le eventuali soluzioni. Il processo di creazione e condivisione dei Digital ha avuto due effetti principali: da un lato ha migliorato la consapevolezza delle proprie specifiche competenze professionali e dall'altro ha stimolato la motivazione a partecipare alle attività della comunità trasformando conoscenza personale narrativa in una conoscenza inter-soggettiva e negoziata.

If you would like to read the entire contribution, please click here.

 

Tags

e-learning, distance learning, distance education, online learning, higher education, DE, blended learning, ICT, information and communication technology, internet, collaborative learning, learning management system, MOOC, interaction, LMS,

Current issue on De Gruyter Online

– electronic content hosting and distribution platform

EURODL is indexed by ERIC

– the Education Resources Information Center, the world's largest digital library of education literature

EURODL is indexed by DOAJ

– the Directory of Open Access Journals

EURODL is indexed by Cabells

– the Cabell's Directories

EURODL is indexed by EBSCO

– the EBSCO Publishing – EBSCOhost Online Research Databases

For new referees

If you would like to referee articles for EURODL, please write to the Chief Editor Ulrich Bernath, including a brief CV and your area of interest.